';
FACTORY

via Milano 39, 22060 Cabiate (CO) ITALIA
tel. +39 0317692811
fax +39 031766218

SHOWROOM

via Turati 4, 22060 Cabiate (CO) ITALIA
tel. +39 0317692811
fax +39 031767732

operacontemporary@angelocappellini.com

SALONE DEL MOBILE.MILANO

Milan, 2019

Le inedite e sofisticate scenografie abitative di Opera Contemporary approdano al Salone del Mobile 2019 costellate da proposte eleganti e dalla personalità decisa, frutto di un percorso di profonda evoluzione che negli ultimi anni ha enfatizzato la sfaccettata identità progettuale del brand.

Suggestioni stilistiche raffinate permeano l’allestimento del brand cabiatese nel cuore del padiglione 1 xLux. Il progetto, firmato dallo studio Castello Lagravinese, racconta l’approccio essenziale del brand attraverso 5 ambientazioni comunicanti che costituiscono lo spazio espositivo di 200 mq. Al suo interno un parterre di sofisticati complementi arredo racconta l’impareggiabile appeal innovativo di Opera Contemporary, all’insegna di un’inedita contemporaneità.

L’elegante versatilità del divano Barry – ispirato dal segno minimalista della collezione Ferdinand, uno dei best-seller dell’azienda – è accentuata dalla struttura a terra che sostituisce i flessuosi piedini in metallo per accogliere diversi moduli di seduta.

I nuovi side tables Amos vantano una struttura in legno massello a sezione ovale – composta da tre gambe affusolate con puntali in ottone – che sorregge il piano in pregiato marmo. Una proposta dai calibrati contrasti materici, concepita e realizzata per esaltare l’appeal contemporaneo di ogni ambiente.

Doris, una nuova famiglia di complementi dai contrasti geometrici armoniosi racconta la vocazione stilistica contemporanea del marchio, sempre all’insegna di un’elevata artigianalità. I profili arrotondati dialogano con la rigorosa struttura delle gambe, mentre un’artistica maniglia definisce le ante. Credenza, mobile bar, porta TV, toilette e comodino diventano elemento di raccordo tra le diverse aree della casa.

Il divano Cosmo enfatizza la sua contemporaneità attraverso una preziosa finitura nera – inedita per Opera Contemporary – abbinata alla finitura oro. La trapuntatura, inizialmente realizzata sull’esterno dello schienale, scompare per esaltare la moderna essenzialità dell’imbottitura. Per conquistare il mondo dei progetti contract.

Conviviale protagonista della sala da pranzo, il nuovo maestoso tavolo da pranzo Oliver vanta una silhouette elegante esaltata da pilastri lignei – con inserti in metallo dai bagliori in ottone lucido – disposti su una base metallica a mezza luna.
Attorno al tavolo la seduta Stacy – sempre ispirata dalla collezione Cosmo – si alterna al comfort accogliente delle sedie Hilary, evoluzione delle iconiche Louise.

Nella zona notte una soluzione dai profili avvolgenti richiama l’attenzione; è il letto Sheila contraddistinto da una ricercata armonia cromatica e materica. Rigorosi principi estetici e funzionali dialogano con dettagli sartoriali preziosi; una trapuntatura a losanghe decora la testiera mentre il basamento rivela caldi accenti metallici. I graziosi comodini Doris, un’altra novità di Opera Contemporary, completano l’ambiente.

Affiancano le nuove collezioni alcune tra le più emblematiche proposte del brand: i profili sinuosi della poltrona Callas, Cyrano e i suoi evocativi contrappunti materici, le sofisticate sedute Sally, Nicole, Leslie e Sophie con morbide imbottiture, i tavolini Gabriel, Raoul, Ludmilla, Brian e Margot, le specchiere Gyselle, e il divano Kathy.

In occasione del Salone del Mobile.Milano Opera Contemporary ribadisce la propria attitudine sartoriale. Grazie alle eccezionali capacità produttive – che coniugano qualità eccelsa e allure contemporanea – il marchio è in grado di dare risposta alle richieste di una committenza esigente e cosmopolita, per vestire eleganti dimore in tutto il mondo.

Send this to a friend